FraPippi day

6 02 2011

Oggi era il battesimo della piccola Fra, un giorno bello ed importante, un giorno in cui si accoglie una piccola creatura nata pochi mesi fa (si veda qui).

Il fatto poi che gli Ovo genitori fossero stati scelti come padrino e madrina rendeva questo giorno ancora più speciale.

Questo per gli Ovo genitori.

Per gli Ovetti figli valevano altre regole.

1)   Il battesimo della Frapippi era l’Evento (si noti la E maiuscola) atteso fin dal rientro dal mare avvenuto alcuni giorni fa; anzi, a ben guardare il rientro dal mare era avvenuto proprio per partecipare alla festa della Frapippi e solo questo aveva reso il tutto sopportabile.

2)   Al battesimo della Frapippi, l’Ovetta entra in chiesa titubante ed anche un po’ impaurita, poi si scioglie un poco e, quando mamma e papà vanno al fonte battesimale e lasciano tutta sola la pargola sulla prima panca della Chiesa, lei rimane un po’ perplessa e aspetta  impaziente che gli sconsiderati genitori ritornino.

3)   Al battesimo della Frapippi, vale fare tutto quello che si può ed in particolare:

-l’Ovetta ha ingurgitato un confetto enorme e l’ha tenuto 13 minuti in bocca perché non sapeva cosa farne;

-l’Ovetto ha ciucciato la palestrina della Frapippi e riso come un matto perché ha un gusto diverso dalla sua;

-l’Ovetta ha sezionato un bignè al cioccolato in 4 e si è ficcata tutte e 4 le parti in bocca contemporaneamente;

-l’Ovetto si è fatto prendere in braccio da tutti i nonni della Frapippi  gongolanti “Uh ma come è bello, uh ma come è buono” , lui ha lasciato fare mentre ad ognuno rifilava una ciucciatina… tanto per lasciare il proprio segno distintivo.

4)   Al battesimo della Frapippi si gioca a più non posso, si corre, ci si rincorre, si salta di braccia in braccia fino ad esaurire tutte le energie… e anzi si va ben oltre.
Poi, quando si sale in macchina per tornare a casa, si ode un pianto lungo, inconsolabile e consolatorio:

“Ovetta, perché piangi?” “Uee…e.eee.e…. Eia non so” (Ueee.e.e.e.e.e…. non lo so ma ho proprio voglia di piangere),

“Ovetta, sei stanca?” “Uee…e.eee.e…. no” (Ueee.e.e.e.e.e…. no ma ho proprio voglia di piangere),

“Ovetta, cos’hai allora?” “Uee…e.eee.e…. tanca” (Ueee.e.e.e.e.e…. sono stanca e ho proprio voglia di piangere).
… e tu come la continui una discussione simile???

Ore 21,00 Ovetto house
“Ti è piaciuta la festa della Frapippi?”
“Uee…e.eee.e…. si” (Ueee.e.e.e.e.e…. si ma ho proprio voglia di piangere)

“Cola?” (Ancora?)
“no, tesoro desso è finita la festa”
“No, cola fetta dopo? Fetta Monno!” (Ma no, sbadato genitore!, intendo dire che abbiamo ancora una festa da fare più in la, quella di mio fratello l’Ovetto!)
“Gasp! Già, hai ragione, settimana prossima si replica, c’è il battesimo dell’Ovetto ma adesso non pensarci e fila a nanna,… non so perché ma improvvisamente mi sento un po’ più stanco anch’io”

Annunci

Azioni

Informazione

One response

7 02 2011
Nic

Mi sbellico…!!!
Grazie ragazzi… A domenica! ;-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: